View Post

Schumann e il ballo mascherato: Papillons op.2

In Compositori by Redazione0 Comments

Siamo nell’anno 1832, e in casa Wieck i Papillons op. 2, opera pianistica del compositore Robert Schumann, vengono interpretati per la prima volta dalla dodicenne Clara Wieck. Dopo averli ascoltati, Friedrich Wieck si esprime dicendo di non amare ‹‹simili pitture, ma vanno ascoltati più volte››. Le ultime parole indispongono molto il ventenne Schumann, poiché si trova davanti a un uditore …

View Post

Viaggio sentimentale nei Dichterliebe di Robert Schumann

In Compositori by Ottavia Pastore0 Comments

i spensero entrambi nel 1856, Robert Schumann aveva solo 46 anni, Heinrich Heine poco meno di sessanta. Si incontrarono una volta di persona, nella primavera del 1828 a Monaco, dove il diciottenne Schumann si fermò nel suo viaggio attraverso il sud tedesco. Heine, allora trentunenne, officiava nella metropoli bavarese come editore di riviste al servizio della casa editrice Cotta. Qui …

View Post

Yefim Bronfman a Santa Cecilia: le sonorità profonde e cangianti del pianismo ottocentesco

In Recensioni by Valerio Sebastiani0 Comments

un percorso a passo di granchio nel pianismo europeo ottocentesco, quello in cui Yefim Bronfman ha voluto accompagnare il pubblico romano di Santa Cecilia lo scorso martedì. Dall’ultimo decennio del secolo, quando Claude Debussy usciva dalla sua epoca giovanile con la Suite bergamasque, all’ultimissima stagione compositiva di Schubert e il suo definitivo Lebewohl alla vita nel fatale autunno del 1828 …