View Post

Guardare l’opera: Turandot di Puccini

In Prima Pagina by Rosario Dipasquale0 Comments

La fine dell’opera? “Qui termina la rappresentazione perchè a questo punto il maestro è morto”: il 25 aprile 1926, pronunciate queste parole, Toscanini poggiava la bacchetta, e interrompeva l’esecuzione dell’opera che stava dirigendo, la prima della Turandot di Puccini, eseguita fino al punto in cui il maestro l’aveva composta per intero, ovvero la morte della schiava Liù. Portata mestamente a …

View Post

Intervista a Desirée Rancatore, la Diva di tutti

In Interviste by Giulia Cucciarelli0 Comments

Non ha certo bisogno di presentazioni, Desirée Rancatore: chiunque ami il belcanto -e non solo- conoscerà bene la sua voce salda, le sue note piene, e le toccanti interpretazioni. La incontro in un afoso pomeriggio nella suggestiva cornice dell’Oratorio del crocifisso a Foligno, dove insieme al M° Marco Scolastra sta tenendo una masterclass che culminerà nel concerto finale di sabato …

View Post

La Rondine di Puccini: quando il Kitsch diventa arte

In Opera by Gianluca Cremona0 Comments

roppo tempo è passato, e ancora La Rondine viene considerata una composizione minore di Puccini. Ignorata, tacciata di superficialità e banalità, è tuttora fra le opere meno eseguite del compositore toscano, superata di poco dalle Villi e da Edgar, il più clamoroso insuccesso di Puccini (tralasciando il debutto alla Scala della prima versione di Madame Butterfly). Mentre, per quanto riguarda …