View Post

Franz Liszt e Francesco Petrarca, dai “rerum vulgarium fragmenta” agli Années de pèlérinage: una possibile interpretazione

In Musica e Altri Mondi by Federico Sparapan0 Comments

Corre l’anno 1336 quando un poco più che trentenne Francesco Petrarca si accinge ad iniziare un’opera che lo accompagnerà per tutta la vita, il “rerum vulgarium fragmenta”, più comunemente definito “Canzoniere”. La raccolta, che comprende 366 liriche scritte a cavallo della morte di Laura, ha assunto, fin da poco dopo la morte dell’autore, una rilevanza bibliografica tale da portarla, circa …

View Post

Amore e Morte nei capolavori di Wagner e Mahler

In Musica e Altri Mondi by Matteo Camogliano0 Comments

L’avvio della stagione artistica del Teatro Regio di Torino, lo scorso mese di ottobre, ha visto come primo appuntamento inaugurale la rappresentazione del Tristan und Isolde di Wagner, seguito pochi giorni più tardi dalla prima serata concertistica, interamente dedicata alla Nona Sinfonia di Mahler, in entrambi i casi sotto la bacchetta di Gianandrea Noseda. L’accostamento di questi due appuntamenti, tutt’altro …

View Post

La riforma della Musica Sacra tra XIX e XX secolo: il Cecilianesimo

In Musica e Altri Mondi by Pietro Moroni0 Comments

ulla scia dei tanti Movimenti culturali ed artistici nati tra le fine del XIX e l’inizio del XX secolo, quello Ceciliano, anche se meno conosciuto ai più, giocò un ruolo di rilevante importanza. Per Cecilianesimo s’intende un Movimento musicale che si poneva come obiettivo la riforma di quella Musica Sacra fino ad allora imbevuta ed inquinata della stessa teatralità caratterizzante …