View Post

Tullio Serafin e la prima Aida in Arena

In Opera by Nicola Guerini0 Comments

Domenica 10 agosto 1913 Verona cambiava improvvisamente e per sempre. Quando si aprirono i cancelli dell’Anfiteatro romano il delirio, la sorpresa e lo stupore furono immensi e a tratti incontenibili: 20.000 «moccoletti» accesi diventarono un manto vibrante sospeso nella meraviglia degli occhi e dei suoni. Tutte le stelle di quella incredibile notte divennero il soffitto del nuovo teatro, il Tempio …

View Post

La Tosca dopo la Prima

In Opera, Recensioni by Alessandro Tommasi0 Comments

opo la grande attenzione data alla Prima, si ha a volte la sensazione che le altre recite della medesima produzione in Scala non abbiano più quella tensione febbricitante, quel senso di esclusività, di importanza. Questo è successo anche con la Tosca del 16 dicembre, nonostante sul palco si trovasse il cast principale (solo Meli era ammalato e ancora Anna Netrebko …

View Post

Tasselli del pianismo sovietico: Grigorij Kogan, lo Stanislavskij del pianoforte

In Generi Musicali by Redazione0 Comments

a storia del pianismo sovietico è costellata da innumerevoli grandi nomi, molti pressoché sconosciuti in Europa; tra questi vi è senza dubbio Grigorij Mihaijovich Kogan. Nato nel 1901 a Magiliev, nell’attuale Bielorussia, si trasferisce ben presto insieme alla famiglia a Berlino, dove inizia la sua educazione musicale. Rientrato a Kiev già nel 1911, viene ammesso in conservatorio successivamente, nel 1914, …