View Post

La nascita dello stile di Mozart nel rapporto fra voce e strumento

In Compositori by Emanuela Borghi0 Comments

  apire cosa renda un capolavoro tale è una questione che ha attraversato la storia dell’estetica occidentale. Al di là di ogni tentativo di stabilire un parametro tecnico per distillare le caratteristiche fondamentali di un capolavoro, sono sempre risultate ineffabili. Tuttavia, ascoltando le opere di Wolfgang Amadeus Mozart, è impossibile non notare che un aspetto le lega tutte e le …

View Post

Steve Reich: un sound extra-occidentale  

In Compositori by Antonio Alberti0 Comments

ato nella New York di metà anni ’30 Steve Reich si avvicinò ben presto alla musica, coltivando fin da piccolo un’ampia cultura musicale. In una intervista recente disse: “sono diventato compositore perché amavo Bach, Stravinsky e il Bebop ma non erano compresi nel menù”.  Studiò filosofia alla Cornell University e composizione alla Julliard School of Music di New York e …

View Post

Ars Gallica: la via francese al wagnerismo

In Compositori by Davide Contino0 Comments

’imponente figura del compositore Richard Wagner proietta la sua ombra su tutta la seconda metà del IXX secolo, ed ancora nei primi decenni del Novecento la sua musica, la sua concezione drammaturgica e la sua poetica vengono ora esaltate, ora ripudiate, ma non cessano mai di far discutere. Col senno di poi è difficile negare la carica rivoluzionaria dell’opera di Wagner: …