I dischi della settimana di Quinte Parallele

In Recensioni by Redazione0 Comments

Inauguriamo i consigli d’ascolto targati QP. Grazie alla collaborazione con Dino Villatico, vi proporremo alcuni cd tra i più interessanti del momento. Brevi introduzioni per accompagnarvi nell’ascolto della Grande Musica.
Buon ascolto!


SALEEM ASHKAR
Beethoven
Piano Sonatas nos. 1, 7, 17,19, 20, 27 & 28
Decca 4819122
2 cd

Saleem Ashkar, il quarantaquattrenne pianista palestinese israeliano, continua il suo splendido viaggio nelle sonate di Beethoveen. L’impostazione è la stessa del primo cd: la linea musicale beethoveniana è una dall’inizio alla fine. La prima sonata, op, 2 n.1, in fa minore, ha già il respiro vertiginoso delle ultime. Ma si ascolti anche l’op. 31 n.2 o l’op. 90 o l’op. 101 a scoprirne una fluidità e intensità di miracolosa freschezza.


BEETHOVEN
Piano Sonatas opp. 106 & 111
Filippo Gorini
ALPHA-CLASSICS  Alpha 591
1 cd

Filippo Gorini ha vinto, nel 2015, a 21 anni, il Concorso Beethoven di Bonn. Ora ne ha 26, e nel 250° della nascita del compositore accetta la sfida di registrare due tra le sue sonate più complesse e ardue, due sintesi mirabili di storia musicale e avventura avveniristica, sperimentalismo audace tutto ancora da esplorare. E vince la sfida. Interpretazione di una sorprendente lucidità e maturità, oltre che di una grande forza espressiva.


JOHANN
Sebastan Bernhard Ludwig
BACH
OUVERTURES FOR ORCHESTRA
Concerto Italiano
Rinaldo Alessandrini
naïve OP 30578
2 cd

Le quattro Ouverture o Suite per orchestra di Johann Sebastian Bach più una del cugino Johann Bernard e un’altra del cugino Johann Ludwig. Rinaldo Alessandrini e il suo Concerto Italiano fanno miracoli. Lettura limpida delle partiture, chiarezza del contrappunto e dei giochi timbrici, respiro fluido delle frasi. Con un senso raffinato dell’effetto rappresentativo e retorico degli affetti. Una meraviglia intellettuale da godersi da cima a fondo.

a cura di Dino Villatico

About the Author

Redazione