View Post

Perché i musicisti dovrebbero essere grati a Piero Angela?

In Musica e Altri Mondi by Filippo Simonelli0 Comments

“Quando ero piccolo avevo iniziato a studiare il pianoforte. Dopo aver iniziato volentieri, le lezioni erano diventate sempre più noiose e la mia insegnante era pedante. Arrivai al punto di rinchiudermi in bagno per scappare dalle sue grinfie. […]” A Piero Angela non piaceva fare musica? Potrebbe sembrare la frase di un qualsiasi bambino svogliato, o meglio di un adulto …

View Post

Giacinto Scelsi: 4 Illustrazioni (sulle Metamorfosi di Vishnù)

In Compositori by Gabriele Toma0 Comments

Lo shodō è l’Arte della Calligrafia giapponese, un sentiero di perfezionamento spirituale, una via in cui lo scrittore allena e sviluppa la capacità di infondere nei caratteri, archetipi di concetti universali, il proprio qi o energia vitale. Nel complesso rituale meditativo che porta alla realizzazione del segno grafico, quest’ultimo è solo un residuo, una testimonianza o, come direbbe Scelsi nella terminologia teosofica a …

View Post

Barber e il pianoforte, dal contrappunto alla barn dance

In Compositori by Ottavia Pastore0 Comments

e il suo Adagio per archi si è imposto quale pietra miliare della prima metà del novecento decretandone il successo a livello internazionale, Samuel Barber ha molto altro da raccontarci dietro le molteplici sfaccettature del suo carattere. Da dove nascono le particolarità di Barber Una delle sue componenti giace nell’idea di “transnazionalità”, ereditata già fin dalla nascita dalla sua origine …