View Post

“Tutto nel mondo è burla”: il nichilismo gioioso di Verdi

In Compositori by Francesco Bianchi1 Comment

Il congedo, l’addio, è sempre un momento decisivo in momento artistico. Si cerca sempre trovare per le conclusioni delle formule efficaci, che riescano a condensare bene un concetto in maniera potente, in modo da lasciare un’impronta. In particolare i finali hanno la capacità a volte di generare un fenomeno che con un francesismo si potrebbe dire d’apres coup, cioè creano …

View Post

Guardare l’opera: I puritani di Bellini

In Opera by alessandrodiadamo0 Comments

Nell’ottobre del 1833, Vincenzo Bellini giunge a Parigi, per comporre quella che sarà la sua ultima opera: I Puritani, dal dramma Tetes rondes et Cavaliers di Jacques François Polycarped Ancelot e Joseph Xavier Boniface, a sua volta ispirato a un romanzo di Walter Scott, che andranno in scena presso il Théâtre de la comédie italienne di Parigi il 24 gennaio …

View Post

Papageno e Charlie Brown: la tenerezza di chi non si arrende

In Musica e Altri Mondi by Rosario Dipasquale1 Comment

La cifra perfettamente gioiosa e luminosa con cui termina Il flauto magico mozartiano è data forse, nella maniera più schietta, dalla terza sezione del finale II, ovvero dalla scena di Papageno e dal suo duetto con Papagena, la sua compagna lungamente inseguita durante tutto il Singspiel, e infine a lui donata. Questo inserto, di natura drammaturgicamente comica, va, da una …