View Post

Per una poetica della “macchina”: Prokofiev e il suo tempo

In Compositori by Artin Bassiri Tabrizi0 Comments

Una delle descrizioni più puntuali e ispirate concernenti l’opera e l’immaginazione di Sergej Prokofiev appartiene ad Alfred Schnittke. Si tratta di un discorso che il compositore russo-tedesco tenne in Germania in occasione della celebrazione del centenario dalla nascita di Prokofiev nel 1991. Egli delinea brevemente quelle che sono le drammatiche complessità delle vicende che hanno costeggiato l’attività creativa di Prokofiev …

View Post

«Parlare di musica è un insulto». Intervista ad Arcadij Volodos

In Interviste by Alessandro Tommasi0 Comments

Intervisto Arcadij Volodos il 3 agosto a La Roque d’Anthéron, celebre Festival Pianistico immerso nella Provenza. La sera precedente Volodos ha dato un recital solistico al Parc du Florans, in un’atmosfera di surreale silenzio e religiosa attenzione. Quando lo incontro il giorno dopo, in un albergo immerso nel verde, Volodos sembra non sia mai sceso dal palco, la concentrazione è …

View Post

Kochanovsky a Santa Cecilia: un viaggio inedito da Fedele a Stravinskij

In Recensioni by Valerio Sebastiani0 Comments

tanislav Kochanovsky, promettente e giovane direttore russo, ha retto la bacchetta di fronte all’Orchestra di Santa Cecilia in una triade di serate, che difficilmente il pubblico romano potrà dimenticare. L’occasione era grandiosa. Tre prime in un colpo solo, con ospiti di grande rilievo: dal Lexicon III di Ivan Fedele, al Concerto per pianoforte e orchestra in fa diesis minore op.20 …