View Post

Il “Fra’ Martino” di Mahler, l’Unheimlich in musica

In Musica Sinfonica by Francesco Bianchi1 Comment

Dal cadavere al ricordo «La figura chiave dalla vecchia allegoria è il cadavere. La figura chiave della nuova allegoria è il “ricordo”». Con questa frase Walter Benjamin fissa chiaramente un cambiamento di paradigma che si verifica nell’arte a lui contemporanea: se nel Seicento e nel Settecento era l’esperienza diretta della morte che poneva all’uomo il problema della finitezza, dalla fine …

View Post

Sibelius: la Quinta Sinfonia

In Musica Sinfonica by Tiziano de Felice0 Comments

Uno sguardo all’autore l governo finlandese commissionò la V sinfonia a Jean Sibelius (1865-1957) in onore del suo 50° compleanno l’8 dicembre 1915, giorno che fu dichiarato festa nazionale e data in cui oggi in Finlandia si celebra la musica finlandese. Dopo l’indipendenza della Finlandia nel 1917, Sibelius era considerato il più grande compositore della nazione, divenendo difatto un monumento …

View Post

I Vier letzte Lieder di Richard Strauss, la psicosi del rimosso: appunti per una “storia della mentalità”

In Musica Sinfonica by Valerio Sebastiani0 Comments

entare di inserire l’opera musicale di Richard Strauss all’interno dei perimetri di uno studio di storia delle mentalità è opera ardua. Il compositore bavarese ha sempre dimostrato di avere un flatus artistico proteiforme, mutevole. Così come ambigua e inintelligibile era la sua personalità. Prendendo in prestito l’analisi sociomusicologica di Adorno – che, si badi, va sempre maneggiata cautamente – si può …