View Post

Guardare l’opera: “La clemenza di Tito” di Mozart

In Opera by Roberto Imparato0 Comments

Nel 1791, l’anno della sua morte, Mozart ricevette tre importanti commissioni, assai diverse tra loro ma ciascuna a suo modo significativa nello sconfinato catalogo del genio salisburghese. La prima proposta fu quella dell’impresario Emanuel Schikaneder, già direttore del Theater aufderWieden a Vienna, che in Maggio sottopose all’attenzione di Mozart il libretto sul Flauto Magico, scritto di suo pugno ed improntato …

View Post

L’Arlecchino di Busoni: maschere e memorie

In Opera by Emanuele Franceschetti0 Comments

«Zwischen zwei Welten», per dirla con le parole del Tonio Kröger di Mann. Tra due mondi. È a quest’ambiguità geografico-spirituale che si finisce per associare, ogni volta, la figura di Ferruccio Busoni. Non (del tutto) a torto, naturalmente: figlio di madre tedesca e padre italiano, talento precocissimo cresciuto nella bella Trieste, finestra sulla Mitteleuropa, a curiosare tra le pagine della …

View Post

Il Carnevale Romano di Berlioz, baluardo di un’opera sfortunata

In Opera by Giulia Cucciarelli0 Comments

Il Carnevale, con la sua carica simbolica e i suoi festeggiamenti, da sempre è stato fonte di ispirazione per gli esponenti di tutte le arti. Il mondo operistico non ha fatto eccezione, prova ne è l’opera di Hector Berlioz, Benvenuto Cellini, ambientata nella Roma papalina proprio durante il Carnevale, in luoghi come i Palazzi Vaticani e Piazza Colonna, nell’epoca in …