View Post

Il Carnevale Romano di Berlioz, baluardo di un’opera sfortunata

In Opera by Giulia Cucciarelli0 Comments

Il Carnevale, con la sua carica simbolica e i suoi festeggiamenti, da sempre è stato fonte di ispirazione per gli esponenti di tutte le arti. Il mondo operistico non ha fatto eccezione, prova ne è l’opera di Hector Berlioz, Benvenuto Cellini, ambientata nella Roma papalina proprio durante il Carnevale, in luoghi come i Palazzi Vaticani e Piazza Colonna, nell’epoca in …

View Post

Guardare l’opera: L’Oro del Reno di Richard Wagner

In Opera by Silvia D'Anzelmo0 Comments

Nella sue lunghe e articolate riflessioni teoriche, Richard Wagner torna insistentemente sul concetto di opera d’arte dell’avvenire, “la sola valida” poiché “in grado di contenere ed esprimere un contenuto puramente umano”, cioè libero da sovrastrutture; egli è costantemente alla ricerca della forza primigenia dell’arte manifesta nei miti popolari nella quale sono palesate verità universali con “evidenza assolutamente concreta, chiaramente comprensibile …

View Post

Wozzeck, guardare dentro l’abisso

In Opera by Roberto Imparato0 Comments

In una registrazione risalente al 1949 e resa pubblica dall’Arnold Schoenberg Center, l’ultrasettantenne compositore (trasferitosi da anni negli USA a causa della promulgazione della leggi antisemite e della persecuzione che vi conseguì) parla in inglese del suo pupillo più famoso: Alban Berg. Lo descrive come un giovane uomo “molto alto ed estremamente timido”. Così deve essergli apparso quando si presentò …