View Post

La Rondine di Puccini: quando il Kitsch diventa arte

In Opera by Gianluca Cremona0 Comments

roppo tempo è passato, e ancora La Rondine viene considerata una composizione minore di Puccini. Ignorata, tacciata di superficialità e banalità, è tuttora fra le opere meno eseguite del compositore toscano, superata di poco dalle Villi e da Edgar, il più clamoroso insuccesso di Puccini (tralasciando il debutto alla Scala della prima versione di Madame Butterfly). Mentre, per quanto riguarda …

View Post

La pazzia di Lucia di Lammermoor

In Opera by Silvia D'Anzelmo0 Comments

more e odio, passione e potere, femminile e maschile realtà in dialogo tra loro ma difficilmente conciliabili pacificamente a meno che uno dei due non faccia un passo indietro; ma a chi tocca farlo? Nell’Ottocento, di sicuro, l’universo femminile era più malleabile e pronto a recedere, almeno in apparenza. Cosa succede, però, se l’universo femminile decide di non sottomettersi silenziosamente? …

View Post

La lingua del melodramma

In Opera by Silvia D'Anzelmo0 Comments

a polemica sugli stereotipi linguistici e sulla mancanza di originalità dei testi del melodramma è rilevata con sferzante ironia da Madame de Staël ed è comune a molti suoi contemporanei. La lingua del melodramma ottocentesco veniva vista come convenzionale, pedantemente aulica e ricca di modi retorici oramai consunti. A ben guardare, nei libretti d’opera troviamo gli stessi elementi costitutivi del …