View Post

Mysterium, l’utopia interrotta di Aleksandr Skrjabin

In Compositori by Alessandro Tommasi0 Comments

«Questo dolore è insopportabile… Ciò significa la fine… Ma è una catastrofe!». Mosca, 13 aprile 1915. Con queste parole muore Aleksandr Skrjabin, che esclamerà ancora un faustiano «Chi va là?» nel cuore della notte per poi spegnersi alle 8 del mattino del giorno seguente. La catastrofe cui  probabilmente si riferisce il visionario compositore russo non è solo legata alla sua …

View Post

El Decameron Negro, ovvero il post-moderno di Leo Brouwer

In Compositori by Redazione0 Comments

l Decameron Negro di Leo Brouwer è una delle massime composizioni del repertorio classico chitarristico. Composta nel 1981, dopo sette anni di digiuno compositivo per questo strumento, l’opera, all’unanimità dei critici, è considerata come espressione del periodo “post-modernista” dell’immenso compositore cubano. Per comprendere le caratteristiche tecniche e stilistiche della composizione, però, risulta necessario tenere in considerazione le fasi musicali precedenti; …

View Post

Il concerto per pianoforte nel ‘900 sovietico: Prokofieff, Shostakovich, Khaciaturian

In Compositori by Redazione0 Comments

Sergej Prokofieff – Concerto per pianoforte n.1 op. 10 (1912) “Il mio primo concerto fu probabilmente il mio primo lavoro maturo per quanto riguarda sia il concepimento che il risultato.” (Sergej Prokofieff) Da un punto di vista storiografico e musicologico, quando messi di fronte al binomio Prokofieff-concerti per pianoforte, si pensa spesso al Concerto per pianoforte n.3 op. 26. Nulla da …