View Post

Ascoltando frammenti: Berio e il restauro di un’opera musicale

In Musica Sinfonica by Willy Bettoni0 Comments

I grandi maestri del passato che grazie alla loro produzione si sono guadagnati un posto nell’olimpo dell’arte e, di conseguenza, l’immortalità, avevano tutti una caratterista comune: l’essere umani. E peculiare all’essere umano è la sua finitudine, allo stesso tempo limite e causa della loro grandezza. Anche se i grandi nomi del passato, come Mozart o Beethoven, “vivono” accanto a noi …

View Post

Was ist das für ein Geschrei? L’Opera da tre soldi tra tradizione e innovazione

In Opera by Willy Bettoni0 Comments

l 18 ottobre 1928 va in scena la prima rappresentazione dell’Opera da tre soldi (Die Dreigroschenoper). Quasi novant’anni di vita, di repliche, di critiche. Eppure, scrivere dell’Opera da tre soldi è un’operazione che ancora oggi si presenta estremamente delicata e che richiede un approccio olistico. Comunemente quest’opera è associata più al nome di Bertolt Brecht, al quale la storia ha …

View Post

«Il concerto sono io». Liszt e le parafrasi per pianoforte, oltre moda e virtuosismo

In Compositori by Willy Bettoni0 Comments

e parafrasi e le trascrizioni occupano una parte molto rilevante nel catalogo delle opere di Liszt. Molto spesso sono pagine di altissimo livello; altre volte si appiattiscono verso il semplice pezzo virtuosistico di scarso interesse musicologico. Bisogna però ricordare che abbiamo a che fare con un corpus che si aggira intorno alle 350 opere, quindi qualche piccola caduta di stile …