View Post

Yefim Bronfman a Santa Cecilia: le sonorità profonde e cangianti del pianismo ottocentesco

In Recensioni by Valerio Sebastiani0 Comments

un percorso a passo di granchio nel pianismo europeo ottocentesco, quello in cui Yefim Bronfman ha voluto accompagnare il pubblico romano di Santa Cecilia lo scorso martedì. Dall’ultimo decennio del secolo, quando Claude Debussy usciva dalla sua epoca giovanile con la Suite bergamasque, all’ultimissima stagione compositiva di Schubert e il suo definitivo Lebewohl alla vita nel fatale autunno del 1828 …

View Post

La musica “a nervi scoperti”: intervista a Giovanni Sollima

In Interviste by Valerio Sebastiani0 Comments

Il 14 febbraio Giovanni Sollima porterà al Teatro Argentina di Roma il suo concerto “Ba-rock” per violoncello solo, un progetto in continua evoluzione, che trascinerà il pubblico dalla musica del barocco bolognese, a quella rock di Jimi Hendrix. In questa intervista, confezionata per l’occasione, il violoncellista, compositore e performer ci ha esposto le sue personali riflessioni su questo programma estremamente …

View Post

Ivo Pogorelich al Cristofori: dal dandy incendiario all’espressivo intimista

In Recensioni by Valerio Sebastiani0 Comments

ecensire un genio del pianoforte è compito arduo, da qualunque prospettiva la si guardi. I commenti positivi rischiano di apparire pusillanime blandizie; i commenti negativi, intellettualismi autoreferenziali. Ma una cosa è certa, quando si parla di Ivo Pogorelich, non si possono usare parametri uguali a quelli per gli altri pianisti. Con le partiture spianate sul leggio, mettendo un po’ in …