View Post

Il concerto per pianoforte nel ‘900 sovietico: Prokofieff, Shostakovich, Khaciaturian

In Compositori by Redazione0 Comments

Sergej Prokofieff – Concerto per pianoforte n.1 op. 10 (1912) “Il mio primo concerto fu probabilmente il mio primo lavoro maturo per quanto riguarda sia il concepimento che il risultato.” (Sergej Prokofieff) Da un punto di vista storiografico e musicologico, quando messi di fronte al binomio Prokofieff-concerti per pianoforte, si pensa spesso al Concerto per pianoforte n.3 op. 26. Nulla da …

View Post

J. S. Bach, l’Arte della Fuga: il silenzio compiuto

In Musica Antica by Redazione0 Comments

Opera oscura, ancora oggi incompresa, raramente eseguita, complessa fin dalla sua misteriosa e discontinua gestazione, durata presumibilmente una decade (nonostante una versione in nuce variata del soggetto principale sia riscontrabile nella Fuga in Sol minore per organo BWV 578 del 1707), interrotta in maniera apparentemente traumatica dalla sopraggiunta morte dell’autore, e da quest’ultimo vissuta come una sfida titanica ai limiti …

View Post

Rinaldo Alessandrini, la voce del Barocco

In Interviste by Redazione0 Comments

gor Stravinskij, in un suo celebre commento sulla musica barocca, insinuava che Vivaldi, nel realizzare la sua musica, avesse semplicemente composto un solo concerto, per poi svilupparlo in tutti i modi possibili nei suoi componimenti successivi; per comprendere quindi tutta l’opera di Vivaldi sarebbe bastato ascoltare un solo concerto, tanto il compositore veneziano non ne aveva composti quattrocento, ma aveva …