View Post

La vocazione alla poesia… e un “Goya dodecafonico”: Mario Castelnuovo-Tedesco letterato della musica

In Compositori by Emanuele Franceschetti0 Comments

ario Castelnuovo-Tedesco nasce nel 1895, a Firenze, da una famiglia di origini ebraiche. I tre dati possiedono un peso specifico notevole per avvicinarsi alla vita e all’opera del compositore. Procediamo a ritroso: le radici ebraiche, anzitutto, ragione di un allontanamento dall’Italia immediatamente dopo la promulgazione delle leggi razziali, nel 1939. Gran parte degli anni successivi, esclusi viaggi sporadici in Europa, …

View Post

La musica, il cuore e i suoi doppi

In Recensioni by Emanuele Franceschetti0 Comments

usica senza cuore – azione musicale grottesca per attore e strumenti, composta da Fabrizio de Rossi Re su libretto di Francesca Angeli -che lavora inoltre alla regia e ai materiali audiovisivi-, andato in scena al Teatro Argentina nell’ambito del 54esimo Festival di Nuova Consonanza, è anzitutto un lavoro divertente. Ed il termine, pur avendo acquisito nell’uso-abuso quotidiano una connotazione non …

View Post

Jakob Lenz di Wolfgang Rihm, la musica ‘all’indicativo’

In Compositori by Emanuele Franceschetti0 Comments

Considerare con la giusta attenzione lo Jakob Lenz, ‘Kammeroper’ di Wolfgang Rihm –di cui si è già trattato su queste pagine– impone uno sguardo elastico, di lunga gittata, ed un’operazione di indagine piuttosto articolata: diamo subito, pertanto, delle coordinate precise, per meglio maneggiare la nostra materia, che vedremo subito configurarsi come un ‘luogo’ di interazione tra soggetti, epoche, contesti, linguaggi, …